Siti in affitto

Mi è sembrato davvero incredibile.
Ho preso l'incarico, recentemente, di realizzare il nuovo sito internet per un famoso locale della riviera ravennate. Il loro vecchio sito, prima che mi venissero consegnate le chiavi d'accesso, è stato in buona parte cancellato...

AFFITTASI


Mi è sembrato davvero incredibile.
Ho preso l'incarico, recentemente, di realizzare il nuovo sito internet per un famoso locale della riviera ravennate.
Il loro vecchio sito, scritto in PHP e di fattura piuttosto bassa nonostante il prezzo esagerato che era stato elarguito, conteneva diverse pagine che rappresentavano la base per ragionare sui futuri struttura e contenuti.

Di punto in bianco, senza preavviso, quelle pagine sono sparite. Ho chiamato il proprietario del sito e ne ho chiesto spiegazioni: nemmeno lui sapeva nulla a riguardo.
Allora ho scritto all'azienda che aveva realizzato il sito, e che forniva anche l'hosting.
Risposta? L'hanno cancellato loro, perchè quelle pagine facevano parte del loro know-how e temevano -tsk- che io copiassi del codice.
Praticamente il sito non lo avevano venduto, l'avevano affittato e se lo sono ripreso indietro senza avvisare nessuno.

Volete sapere chi sono? Io non li conoscevo, si chiamano Synthetica, e ci hanno fatto una pessima figura.

I miei siti internet invece, come del resto quelli di quasi tutte le web-agency, vengono venduti al cliente, cioè sarà il cliente a decidere se, come e quando cancellarli. Poi in base alla licenza il cliente sarà anche libero, oppure no, di apportare modifiche a quel codice, o di utilizzarlo per altre cose: ad esempio i miei siti sono rilasciati dietro licenza GPL 3 ed ogni mio cliente non solo è proprietario del proprio sito, ma può anche modificare il mio codice senza chiedermene il permesso o pagarmi diritti, purché mantenga la licenza GPL 3 anche per il frutto delle modifiche.

Insomma, pare che se dovete comprare un sito internet, sia bene tenere un occhio aperto sul fatto che lo stiate comprando davvero, e non solo affittandolo!