Caro futuro t'iscrivo

Io sono come la scimmia che batte a casaccio su una macchina da scrivere, ma rispetto a lei ho due grandi vantaggi: ho il correttore ortografico, e mi accontento di scrivere cose prive d'importanza. Perché a me piace scrivere, come esercizio. C'è chi fa palestra, chi cucina, chi va a riunioni, io invece scrivo.

Trasformare la scrittura da esercizio ginnico a lavoro è un casino. Di questo sostanzialmente discuteremo a "Caro futuro ti scrivo", una duegiorni sulla scrittura, la pubblicazione indipendente, l'autopromozione, il 7 e 8 febbraio 2014 a Roma.

Io sono stato chiamato a parlare del ruolo del sito internet in questo processo, ma oltre a me ci saranno molti altri esperti (cioè gente che ha esperienza su quel che sta dicendo), ben più preparati di me: Gino Roncaglia, Elisabetta Ambrosi, Luna Margherita, Alessandro Bonaccorsi, Mauro Sandrini, Matteo Pezzi e Gerardo Lamattina.
Non sarà una conferenza vera e propria, avrà più la forma dell'Open Space che permetterà ai partecipanti di entrare nello specifico su casi concreti e personali e di condividere esperienze.

Io comunque vado per la festa.

Chi è interessato può iscriversi qui:
http://eventi.selfpublishingschool.it/carofuturotiscrivo/

Caro Futuro Ti Scrivo