Il corpo delle donne

Sto lavorando alla campagna elettorale di Sinistra Ecologia e Libertà di Ravenna.

Gioco Sinistra Ecologia Libertà Ravenna Elezioni 2011

A Ravenna hanno presentato una lista di 32 donne che appoggiano un candidato sindaco uomo, Fabrizio Matteucci del PD. Qualcuno ha già osservato il parallelismo con le 32 olgettine, ma al di la di questo, lo dico per non travisare, l'iniziativa è di stampo femminista.

Qualcuno ha anche notato che ora bisognerebbe rivendicare le quote azzurre contro lo strapotere della donna, ma al di la anche di questo, sempre per non travisare, ci tengo a dire che l'iniziativa è di stampo femminista.

Io poi mentre impaginavo le foto per creare questo giochino divertentissimo (che esiste su internet e anche su carta) dovevo far combaciare tutte le parti delle varie facce che, giustamente, sono tutte diverse, e mi arrabbiavo contro questo benedetto corpo delle donne, sempre diverso, e poi mi divertivo un sacco a vedere le orecchie di una sulla bocca di un'altra, e pensavo che il mio lavoro ha a che fare con l'estetica e se ne fa poco della cultura e delle capacità intellettuali della donna, ma di nuovo per non travisare mi tocca dire che l'iniziativa è di stampo femminista.

Quindi a Ravenna c'è una lista di 32 donne candidate consiglieri comunali.
Insomma noi ce la stiamo mettendo tutta per avere più figa in consiglio.


Come spiegare le barzellette (addendum)

Questa cosa qui sopra è dispiaciuta a qualche amico, che crede nella lista. Ma la mia non è una riflessione sul valore della lista, ma su come le questioni di genere siano spesso ambigue e neanche tanto importanti. E il maschilismo, non serve dirsi femministi per non essere maschilisti. Giusto per non nascondersi dietro una pagliuzza, amici.