Due quesiti teologici fondamentali

Quando ero ancora un adolescente saccente dicevo che «il problema delle scienze oggi è che manca un ponte tra filosofia e matematica».
Ora che l'adolescenza è passata, sono rimasto solo saccente.

Nel tentativo di esaurire anche la saccenza mi son messo a leggere divagazioni filosofiche di matematici e scienziati, scoprendo che il ponte d'unione c'è ancora.
Ne ho ricavato due belle domande fondamentali di teologia:

e se, semplicemente, il mondo fosse stato creato da un Dio imperfetto?

e se alla fine il paradiso esistesse davvero, ma fossero ammessi solo gli atei?


Paradiso