Questi semi hanno una storia da raccontare

Due anni fa degli sconosciuti diedero fuoco a Spartaco, il centro sociale di Ravenna. L'inverno scorso mi trovai spesso, armato di scopa e straccio, a combattere contro la deriva che quel posto stava vivendo, abbandonato tra fuliggine e furti con qualche clandestino a tenergli compagnia.

Girasoli


Due anni fa degli sconosciuti diedero fuoco a Spartaco, il centro sociale di Ravenna.
L'inverno scorso mi trovai spesso, armato di scopa e straccio, a combattere contro la deriva che quel posto stava vivendo, abbandonato tra fuliggine e furti con qualche clandestino a tenergli compagnia.

Così un giorno guardai come abitudine nella cassetta della posta e trovai, tra pubblicità e cartoline, una busta con dei semi dentro, palesemente semi di girasole. Attaccato alla busta c'era un biglietto, scritto a mano, che recitava “Questi semi hanno una storia da raccontare”. E niente più.
Li ho portati a casa, e sono stati per alcuni mesi nella ciotola della frutta secca. Poi un mese fa, mentre travasavo il mio amato basilico, m'è venuto lo sbuzzo di piantarli: se hanno una storia da raccontare, sarà bene farla iniziare dalla terra e dall'acqua – mi son detto.

Ora i girasoli crescono. Ne sono spuntati sei e devono ancora buttare il fiore ma ci sono vicini. Non ho ancora capito bene la storia che mi stanno raccontando, di sicuro non ha cavalieri e principesse. Ha semmai lumache e gatti, o splendidi insetti come quello che m'è venuto a trovare ieri.

Girasoli
Girasoli
Insetto
Insetto